Seleziona una pagina

Quali problemi agli occhi sono tipici della malattia di Crohn?

occhio

Le persone spesso associano il morbo di Crohn a problemi intestinali, ma il Crohn, che causa un’infiammazione cronica che porta a diarrea e dolore addominale, può anche causare infiammazioni in varie parti dell’occhio. I problemi agli occhi colpiscono circa il 10% delle persone affette da morbo di Crohn, gli stati della Fondazione Crohn e Colitis of America. I problemi agli occhi si verificano più spesso nelle persone che hanno anche l’artrite causata dalla malattia di Crohn. L’infiammazione dell’occhio generalmente risponde al trattamento senza causare perdita della vista, ma l’infiammazione richiede un trattamento e può causare problemi di visione temporanei.

Occhio secco

Conosciuto anche come cheratocongiuntivite secca, l’occhio secco causa fastidiose sensazioni di irritabilità, prurito e bruciore. Nelle persone con malattia di Crohn, la carenza di vitamina A da diarrea cronica e malassorbimento può portare a secchezza oculare. Gli integratori di vitamina A e le lacrime artificiali aiutano a ridurre il disagio causato dall’occhio secco.

Episcleritis

La malattia di Crohn può causare episclerite, infiammazione dello strato esterno della sclera, la parte bianca del bulbo oculare. I sintomi dell’episclerite comprendono rossore, dolore e tenerezza nella sclera. Colliri di steroidi, che riducono l’infiammazione e vasocostrittori, che costringono i vasi sanguigni dilatati e infiammati aiutano a curare l’episclerite. L’episclerite, spesso si risolve da sola, ma in alcuni casi può progredire nella sclerite, che può causare la perforazione del bulbo oculare e la perdita della vista.

Irite

iride

La malattia di Crohn può anche causare una condizione chiamata irite, un’infiammazione dell’iride, la parte colorata dell’occhio. L’Irite provoca arrossamenti, sensibilità alla luce, visione offuscata, lacrimazione, dolore e, eventualmente, fluttuanti, archi o punti che appaiono nella linea di visione, riporta la clinica della Angeles Vision. Le gocce di dilatazione prevengono le cicatrici dell’iride e i farmaci steroidi riducono l’infiammazione.

Cheratopatia

La cheratopatia, un’altra complicazione della malattia di Crohn, causa la formazione di macchie bianche sul bordo della cornea, la chiara copertura a cupola sulla parte anteriore del bulbo oculare. Le macchie non causano perdita della vista o dolore e, in generale, non richiedono un trattamento, afferma la Fondazione Crohn e Colitis Foundation of America.

Malattia della retina

Raramente, la retina, lo strato di cellule sensibili alla luce che copre la parte posteriore dell’occhio, si infiamma nelle persone con malattia di Crohn, secondo il Centro medico dell’Università del Maryland. Il distacco della retina, in cui una parte della retina si stacca dalla parete posteriore dell’occhio, può causare una perdita permanente della vista se non viene trattata tempestivamente.

Uveite

L’uvea, la parte centrale dell’occhio, può sviluppare un’infiammazione in individui con malattia di Crohn. L’uveite porta a dolore, vista offuscata, arrossamento e sensibilità alla luce. L’uveite è trattata con colliri steroidei per ridurre l’infiammazione e ridurre la possibilità che si sviluppi il glaucoma, un’elevazione della pressione oculare che può danneggiare il nervo ottico.